Scali gratuiti: la nuova frontiera dei viaggi

25 giugno 2017
nessuna categoria

tratto da www.stile.it

Viaggio a tappe in giro per il mondo grazie agli scali gratuiti offerti dalle compagnie aeree

Un numero sempre crescente di linee aeree internazionali offre scali gratuiti in modo che i clienti possano visitare due città senza pagare il costo extra. Quello che in gergo si chiama stop over, la fermata volontaria all’interno di un itinerario di volo, si sta trasformando in un’ulteriore possibilità di viaggio. I vettori che includono Wow Air, Air Icelandic, Finnair, Emirates e Etihad offrono lunghi stop over. E Qatar Airways ha annunciato che sta pensando di offrire lo scalo a Doha come parte di una promozione estiva. I viaggiatori che volano con Qatar possono optare per rimanere nella capitale del paese da cinque a 96 ore utilizzando lo stesso biglietto. Ma non finisce qui. La compagnia offre anche un visto di transito gratuito e una notte gratuita in alberghi selezionati. Questo per invogliare i clienti a scegliere di trascorrere del tempo a Doha.

SCALI GRATUITI: LE MOTIVAZIONI

Perché simili opportunità? Ci sono poche ragioni

Alcune compagnie aeree lo considerano un modo per darsi un vantaggio rispetto alla concorrenza. A seconda del vettore e dell’itinerario, ci potrebbero essere ricollocazioni piuttosto lunghe tra i voli. Ecco quindi trasformare un fatto negativo in uno positivo. E competere con le compagnie aeree che possono avere collegamenti migliori. Rimanere nella città dello stop over anche per la notte consente ai passeggeri di riposarsi. Ma anche di divertirsi, di fare un giro turistico o shopping.

Si incoraggiano i programmi di stop over per promuovere il turismo. E aumentarne l’attività economica. In alcuni casi, infatti, sono gli stessi governi che sovvenzionano gli scali. Ben sanno che se un consumatore rimane per una notte spenderà soldi in ristoranti, negozi e altri locali.

Indipendentemente dai fattori che motivano le compagnie aeree, una sosta può essere piacevole per i passeggeri. Permette di visitare altri luoghi. O riposare prima dell’ultima tappa del viaggio. Tuttavia, è sempre meglio fare alcune ricerche prima di prenotare il volo. Ogni compagnia aerea ha le proprie politiche su come gestire questo tipo di estensioni di viaggio. Che possono essere straordinarie offerte e anche di grande valore. Sempre che si comprendano bene tutti i termini e le condizioni. E assicurandosi, naturalmente, che la sosta gratuita sia giusta per le proprie esigenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *