“La Scarzuola” e Città della Pieve

15 marzo 1GG
Categoria:
  • 2016112112225842_scarzuola1_Z1400X1400
  • Città della Pieve (7)-2
  • Città-della-Pieve-3
  • download
  • scarzuola-1080×675

La “Scarzuola”, definita anche luogo dell’anima, nasce come convento francescano, dove dimorò San Francesco e venne trasformato nella città-ideale nel XX secolo dall’architetto milanese Tomaso Buzzi. Città della Pieve è il borgo umbro dello zafferano: città medievale dominata dal colore rosso, dove tutti gli edifici sono costruiti con il tipico
laterizio locale che qui si produce dal XIII secolo.

Programma di viaggio

Ritrovo dei partecipanti e partenza per la Scarzuola, località rurale dell’Umbria, nel comune di Montegabbione. Una full immersion nell’inconscio, un labirinto iniziatico tra gli edifici della città, un neomanierismo che brulica di scale e scalette, mostri, intrecci di edifici e monumenti, palcoscenici, anfiteatri in un surrealismo evocativo e magico, un viaggio nell’incessante ricerca della verità. Al termine della visita trasferimento a Città della Pieve: un luogo dove regna la capacità di valorizzare i particolari, esaltarne la bellezza e la specificità; patria del famoso pittore italiano, Pietro Vannucci, conosciuto come il Perugino. Città ricca di opere d’arte, chiese e palazzi, affreschi, tele presenti nei principali edifici religiosi e civili: l’Oratorio di Santa Maria dei Bianchi, che custodisce l’opera più preziosa del Perugino, il Duomo con altre testimonianze pittoriche del Vannucci, Palazzo Corgna, la più importante dimora signorile della città. Pranzo libero e visita guidata. A seguire partenza per i luoghi di origine. Rientro previsto in serata.


Luogo di partenza: Rieti, Terni


Giorno di Partenza:  15 marzo


Prezzo: 38,00


Incluso

bus per lo svolgimento dell’itinerario,

permessi bus,

vista guidata della Scarzuola,

visita guidata di Città della Pieve,

assicurazione medica,

accompagnatore Reate Tour


Non incluso

le spese di carattere personale,

biglietti di ingresso (circa 15,00€ da pagare in loco)

pranzo

tutto quanto non espresso alla voce “la quota comprende”